telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Manifestazioni a premio

Le manifestazioni a premio (DPR n. 430/2001) riguardano le iniziative promozionali, consistenti in promesse di premi al pubblico dirette a favorire, nel territorio dello Stato, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi o la vendita di determinati prodotti o la prestazione di servizi, aventi, comunque, fini anche in parte commerciali e possono essere di due tipi:

  • "concorsi", ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali l'attribuzione dei premi  offerti, ad uno o più dei partecipanti o a terzi, anche senza che sia richiesto ad essi l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi, dipende dalla sorte o dalla capacità o abilità dei concorrenti;
  • "operazioni", ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali il premio viene conferito a tutti coloro che acquistano o vendono un certo quantitativo di prodotti o servizi, previa raccolta e consegna di prove documentali d'acquisto, anche su supporto magnetico (es. bollini, prove d'acquisto, punti).

TERMINI DI COMUNICAZIONE PREVENTIVA AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

L'obbligo di comunicazione al Ministero è almeno 15 giorni prima della data di inizio della manifestazione a premio. Tale obbligo entra in vigore anche per le modifiche sostanziali del concorso.

L'unico canale per trasmettere le comunicazioni sulle Manifestazioni a Premio al Ministero dello Sviluppo Economico è il SERVIZIO INFORMATICO PREMA ON-LINE CON FIRMA DIGITALE.

Per informazioni e per scaricare la guida al sistema digitale consultare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico.


RICHIESTA DI INTERVENTO DEL FUNZIONARIO CAMERALE

La Camera di Commercio può intervenire, a richiesta, nei concorsi a premio ("concorsi") nelle fasi di individuazione dei vincitori, assegnazione dei premi e chiusura del concorso, con relativo onere economico a carico dei soggetti promotori; tali operazioni devono, infatti, essere svolte alla presenza di un Notaio o del funzionario camerale Responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica, o di suo delegato.

I concorsi a premio hanno la durata massima di un anno e possono essere rivolti, oltre che ai consumatori, anche ad altri soggetti come i rivenditori o i dipendenti.

Le imprese che intendono richiedere la presenza di un funzionario camerale quale tutore della fede pubblica possono farlo in via telematica utilizzando la stessa interfaccia (impresa.gov.it) usata per l'invio della comunicazione del concorso al Ministero dello Sviluppo Economico.

In alternativa possono presentare una richiesta, esclusivamente per posta elettronica certificata all'indirizzo cciaa@so.legalmail.camcom.it, utilizzando il modulo seguente.

Richiestapresenzafunzionariocamerale 

 Allegati:
- documento di identità del firmatario in corso di validità se la richiesta non è sottoscritta con firma digitale.


CONDIZIONI DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Il servizio è garantito dalla Camera di Commercio nei seguenti giorni:

  1. giorni lavorativi, da lunedì a venerdì, dalle ore 8,00 alle ore 18,00 - Tariffa ordinaria pari a 330 euro più  IVA al 22%;
  2. giorni lavorativi, da lunedì a venerdì, dalle ore 18,00 alle ore 21,00 - Tariffa ordinaria maggiorata del 30%, pari a 429 euro più IVA al 22%.
  3. sabato, domenica e giorni festivi, dalle ore 8.00 alle ore 21.00, previa verifica di fattibilità da parte della Camera di Commercio- Tariffa ordinaria maggiorata del 50%, pari a 495 euro più IVA al 22%.


Per gli interventi effettuati all'interno del territorio del comune di Sondrio gli importi sopra indicati sono ridotti del 10%.

Per gli interventi di chiusura dei concorsi a premio, da effettuarsi presso la sede camerale, è prevista una tariffa fissa pari a 100 euro più IVA al 22%.

La richiesta di intervento del funzionario camerale deve  pervenire alla Camera di Commercio almeno 30 giorni prima della data prevista per l'estrazione/assegnazione.

Qualora, per ragioni di servizio, la Camera di Commercio non sia in grado di assicurare la presenza di un proprio funzionario per le estrazioni previste nei giorni di sabato e domenica o in giornata festiva, verrà data comunicazione all'interessato entro 8 (otto) giorni dalla data di ricezione della richiesta di intervento.

Il pagamento della tariffa sopra prevista dovrà avvenire almeno 10 giorni prima della data stabilita per l'intervento del funzionario camerale.

La modalità di pagamento è la seguente :

  • bonifico bancario sul c/c intestato alla Camera di Commercio di Sondrio presso il Credito Valtellinese - IBAN IT02 D 05216 11010 000000018296.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

A chi rivolgersi

Il Responsabile della fede pubblica della Camera di Commercio di Sondrio è Angelo Mariani (responsabile del procedimento)

Tel. 0342.527.212 Fax 0342.527.216 E-mail: tutela.fedepubblica@so.camcom.it

PEC: cciaa@so.legalmail.camcom.it